Ho paura di avere paura


Da bambina ho avuto un po’ di problemi vari, seri, e ho vissuto sempre nella paura di quello che mi sarebbe successo la mattina esatta in cui aprivo gli occhi.  Avevo paura che mia mamma si sarebbe di nuovo arrabbiata perchè non avevo mangiato,  o paura della sua reazione, vivevo nella costante attesa di capire se quel giorno era calma o nervosa, e ho vissuto così gran parte degli anni della mia infanzia e della mia adolescenza.

 

Poi ho dimenticato queste cose, per qualche anno, e poi improvvisamente in un discorso è uscito fuori tutto da solo, come se me lo fossi improvvisamente ricordato, come una cosa che lasci lì senza badarci a dove la lasci, e poi la ritrovi dopo anni nello stesso identico posto.

 

La reazione a questo tipo di vita è stata forte. Rifiuto dell’autorità, ribellione, rafforzamento della mia personalità, chiusura in me stessa per fare bozzolo e poi uscire fuori, è come se per un po’ fossi stata un bruchetto bruttino che poi dopo la metamorfosi e il “letargo” si è trasformato in una farfalla.

E oggi sono pienamente convinta che non esiste il rispetto “a priori”, nemmeno dell’autorità, perchè il rispetto va SEMPRE guadagnato.

Ho i miei difetti, le mie intransigenze, come tutti, e i miei traumi, che hanno condizionato gran parte delle mie cose, ma non mi lamento di chi sono e di come sono. Probabilmente non fossi passata attraverso tutta quella sofferenza non sarei chi sono oggi, adesso.

 

Sono sempre stata una che da quando è andata a vivere da sola ha dormito con la porta aperta, che è uscita e tornata a casa anche alle 5 di mattina senza alcun problema o ansia, che ha sempre camminato per strada anche di notte senza aver paura di essere aggredita/stuprata/violentata/fatta-a-pezzi, ovviamente non una sconsiderata ma nemmeno una fanatica delle ansie e dei titoli del TG in tv.

Ma quello che mi fotte, oggi, è la paura, la paura di avere paura. La paura di soffrire.

In questo momento particolare, potrei fare qualunque cosa eppure qualunque di queste cose che potrei fare mi genera ansia e paura, e così non faccio niente, e rifiuto qualunque azione che mi viene proposta. Non riesco più a lasciarmi andare. Non riesco più a credere che ci sia la possibilità che una di quelle cose sia quella giusta. Perchè qualunque cosa facessi adesso, soffrirei. E soffro anche in questo stesso momento, in cui non sto facendo nulla in nessuna direzione.

O meglio una direzione c’è, ma mi spaventa che mi sto allontanando dall’altra, ma quando mi avvicino all’altra mi spaventa che mi sto allontanando da questa. E’ un circolo che deve spezzarsi.

Annunci

5 thoughts on “Ho paura di avere paura

  1. Penso che certe situazioni abbiano solo bisogno del tempo necessario per maturare ( si dice che c’è un tempo per ogni cosa ); in questi casi è meglio avere un po’ di pazienza fino a che non viene spontaneo prendere una decisione in modo sereno. Io stesso nella mia vita mi sono trovato in condizioni in cui una stessa situazione che giudicavo critica e problematica a distanza di qualche giorno perdeva tutto il suo carico negativo e veniva vissuta in tutt’altro modo da come mi aspettavo.

    Un saluto

    Mi piace

  2. Sono d’ accordo con Mr.@Loto : per ogni cosa c’ è un tempo, per il dolore come per il piacere, per le scelte come per i rimandi …. Lascialo scorrere il tempo, @Simona cara, esso è un ottimo calmiere ! E se hai paura di aver paura …. non ci pensare ! Capita talvolta di provare quest’ ansia, di sentire col cuore una direzione giusta e, magari, prendere quella opposta ed aver paura che non ci siano più alternative .
    La vita, in fondo, è una stazione da cui partono miriadi di treni diretti in direzioni diverse …. e se ne perdi uno che per te, in quel momento, era importantissimo …. non temere, vedrai che riuscirai a prenderne un altro forse ancora più importante …. se resti te stessa, col tuo mondo interiore bello come ho imparato a conoscerlo leggendoti, magari solo un poco meno drastica e impetuosa !!! 🙂

    Mi piace

    • 😀 Anche mia mamma dice che sono troppo categorica e impulsiva 😀

      Mi sembra di sentire lei tra le tue parole Bruno… Mah forse c’è anche da dire che tutto questo è una reazione ai troppi compromessi che ho fatto negli ultimi anni con me stessa, che mi hanno spinto verso una strana soglia della frustrazione in cui sono poi esplosa, per cui sono diventata molto intollerante… ovviamente non in tutto, ma in molte cose sì… perchè mi sono resa conto che in alcune cose non ho rispettato me stessa, anzi ho fatto anche cose che in altri contesti non avrei fatto, è come se fosse una corsa per ritrovare me stessa, con tutte le implicazioni del caso, che sono difficili da digerire, e uno spera sempre non siano troppo tragiche e appunto drastiche.. ma non sempre è possibile!!!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...