La verità sulla Verità (part ciù?)



Tempo fa ho scritto un post sulla verità.
E in parte condivido ancora alcune cose che ho scritto, ma in parte mi rendo conto anche di averlo scritto in un momento in cui ero molto debole e vulnerabile, e non stavo lavorando veramente su me stessa.
Oggi, a distanza di così poco, mi sono resa conto di così tanto.
Prendo spunto da questo scritto, per dire la mia, la mia di oggi, che forse non sarebbe stata la mia di ieri, anche se…forse sì:
“Nessuno di noi è sincero al 100%, il 100% delle volte.

L’ego richiede ammirazione e rispetto e così cerchiamo di sembrare sempre dei “bravi ragazzi”. Se fossimo troppo pigri per lavorare nel week-end, forse useremmo le persone a noi care come scusa, sostenendo che “La famiglia viene prima di tutto!” anche se sappiamo che avremmo potuto trovare benissimo il tempo per lavorare tra guardare la tv e navigare in internet. Se abbiamo fatto del volontariato tutto il giorno, è la prima cosa che vogliamo dire ai nostri amici, ma se abbiamo urlato contro un collega o ferito qualcuno a noi caro, difficilmente diventerà il nostro prossimo stato su Facebook.

Tutto ciò capita anche alle persone più spirituali! Forse vogliamo convincere più persone ispirate a seguire questo cammino e così fingiamo di essere esseri umani perfetti, vogliamo che la gente pensi che siamo senza ego e che le nostre vite non hanno complicazioni. Ma, anche se questo atteggiamento può incuriosire qualcuno e convincerlo ad iniziare a studiare, immaginate cosa penserà della Kabbalah una volta scoperto che avete ancora un ego o che avete ancora sfide da affrontare.

Alla fine la verità viene sempre a galla.

Questo è uno dei motivi principali per i quali abbiamo battute d’arresto durante il nostro lavoro spirituale. All’esterno cerchiamo di mostrare quanto siamo bravi, ma dentro di noi non siamo ciò che sembriamo.

Sviluppare la Luce al nostro interno è un processo di trasformazione della negatività che nessuno vede sepolta dentro di noi. La cosa importante è non mentire – agli altri e a noi stessi – nel tentativo di coprire questa negatività. Fin quando crederemo alle bugie, il nostro lavoro spirituale andrà a rotoli.

Viviamo in una società che glorifica l’autopromozione, ma cercare di sembrare migliori di quello che siamo, non ci porterà mai ad un appagamento autentico, che potremmo invece raggiungere imparando a limitare il nostro ego, in modo da trovare verità e approvazione.. L’accettazione di noi stessi porta all’approvazione da parte degli altri

Mostrare la nostra negatività agli altri equivale a mostrala alla Luce

Il compito di questa settimana è: sii serio!
Demolisci qualche muro che hai costruito, rimuovi le maschere che indossi e non temere di sposare l’idea di essere un essere umano imperfetto. Lo siamo tutti!

Solamente affrontando la verità della nostra negatività, possiamo iniziare un lavoro onesto per rimuoverla.

Vi auguro tutto il meglio”

Yehuda Berg

E quello che ne ho tratto leggendo queste righe è stato questo:
se si guarda l’interesse personale viene da dire che la verità non sempre paga…….ma se si guarda un ordine più grande delle cose, io penso che la verità, “prima o poi” paga sempre troppo di più, verso se stessi e verso gli altri.
Mentire sapendo di mentire forse non provocherà problemi agli e con gli altri, ma provoca problemi dentro se stessi, perchè io penso che nessuno, anche i più menefreghisti, si senta bene con se stesso dicendo bugie, o verità distorte, accomodate, “aggiustate”.
E poi è vero, “Alla fine la verità viene sempre a galla”, può venir fuori da una parola, da un atteggiamento, da un amico, da un inciucio, da una sensazione…
E non c’è cosa più grande che dire la verità sapendo di dire la verità e non vivere con nessun mariuolo in corpo nè con se stessi nè con gli altri. Venga quel che venga, questo è l’unico modo per essere accettati e amati veramente per quello che si è, umani, imperfetti, qualche volta esauriti 😀
Ma Veri.

Annunci

4 thoughts on “La verità sulla Verità (part ciù?)

  1. Concordo con la saggezza lineare di @Mr.Loto, cara @MenteIpersinaptica …. mi piace moltissimo quello che hai scritto . Mi fà percepire, infatti, una Ragazza generosa ma non fessa, una Ragazza napoletana con maggiori risorse nella sua sofferta bisaccia, munita di pensieri e riflessioni su sè e su altri, più distese, pacate, profonde …. anche se altrettanto sincere delle precedenti . 🙂
    “La verità viene sempre a galla”, è un assunto altrettanto fondato della legge newtoniana F = MxA, essendo rigorosamente ancorato al principio di @Archimede, e sai perchè ? Perchè è più leggera, ha una densità minore della densità del mare miserabile delle menzogne, è “meno pesante” del fardello delle finzioni indotte negli altri o auto-indotte in se stessi, e prima o poi, che lo si voglia o no, subisce una spinta, dal basso della sentina dei peggiori sentimenti, verso l’ alto dove tende a salire .
    A nulla valgono le finzioni, i sotterfugi …. i tentativi affannosi a respingerla in basso, la verità, o prima o poi, ritorna scientificamente a salire e a raffiorare alla luce !
    Certo, è senza dubbio vero …. la verità non sempre paga, come non paga la diversità e l’ onestà, ma vuoi mettere ? Come ci si sente in pace con se stessi, e come canta l’ anima quando, pur titolari noi di una caducità inestinguibile, “osiamo affacciarci – come scrisse @Spaziocorrente, un mio amico blogger fra i più nobili – all’ infinito del tempo pur sapendo che, oltre il presente, non ci è dato di andare” ???
    Buona giornata …. @Simo 😀
    @Bruno …

    Ps. Ti lascio in compagnia di una cantante indimenticabile, per me …. da quando Tu me la facesti conoscere …
    many and many years ago in a kingdom by the sea !!!!

    Mi piace

    • Grazie Bruno, conosco tutti i suoi pezzi a memoria ma mi sale sempre un brivido quando ne sento alcuni, come questo, che è tra i miei preferiti 🙂

      Secondo la tua analisi scientifica sulla verità potremmo quasi dire che funziona un po’ come la legge della Spinta di Archimede 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...