Don’t


Ci sono giorni terribili,

tipo questo,

si dice che col passare del tempo le cose passano ma non è vero.

E’ solo che cambiano i momenti in cui ci pensi, ci sono giorni che ti svegli e ti sembra di stare molto meglio e altri che il burrone al centro del quale ti senti non ti lascia nè aria nè luce verso cui guardare.

A volte somatizzo così tanto che mi sento male fisicamente, mi ritrovo a digrignare i denti come se stessi facendo na guerra, mah. Digrigno i denti anche solo per spiccicare na parola e non starmi zitta.

E’ che proprio certi giorni non ce la faccio.

E allora ripenso ai motivi per i quali ho deciso così e mi sento se non altro almeno a posto con me stessa.

Perchè non c’è nulla da ipersinapticizzare, non c’è nulla su cui pensare e ragionare ancora, e mi sono talmente stancata di farlo che leggo le cose vecchie che mi sono scritta e che ti ho scritto, e mi ricordo di tutto, e va meglio.

Ma aver preso la decisione giusta non equivale a sentirsi bene o meglio, almeno oggi, ma se guardo ai giorni che verranno sì.

E’ meglio un po’ per tutti, quando questa fase sarà passata forse mi ringrazierai e mi ringrazierò per aver preso questa decisione così drastica.

Non ho più voglia di “provare”, “ragionare”, “analizzare”, dentro o fuori, ed è fuori, e già da un bel po’ ormai, perchè mi si è svuotato quello che chiamiamo “cuore” ma che forse è il cervello, boh e che ne so…

Se penso a un anno fa a quest’ora ero in una delle fasi più tragiche di tutta la mia vita, ma che poi mi ha portato a fare scelte diverse, pesanti, a staccare e cambiare completamente tutto, ed è stato poi tutto così positivamente giusto che oggi ne raccolgo moltissimi frutti, forse tra un anno potrò dire lo stesso per questo che sta capitando adesso.

Nonostante ci sarebbero milioni di cose che ci si potrebbe dire la verità è che se ora ti avessi davanti non saprei cosa dirti.

E non so, non credo che tu avresti da dirne a me.

Dobbiamo, un po’ tutti, imparare a investire sul nostro benessere, sembra assurdo ma è più facile trovarsi scuse con se stessi e vivere un po’ “autodistruttivamente”…forse perchè per chi vive un po’ sfiduciato dalla vita e ha ricevuto molte delusioni è più facile concepire che le persone che ti vogliono bene ti feriscano automaticamente che il contrario.

Questo penso sia il punto più fermo dela mia mente, e più “fastidioso” e difficile da eliminare.

Perchè io proprio non riesco a immaginare che possano esistere persone che mi vogliano bene e che allo stesso tempo non mi feriscano più e più volte, non riesco a pensare che là fuori ci sia un’amica, un amico, un amante che possa spendere il suo tempo senza farmi stare male e che senza ombra di dubbio mi possa migliorare la vita semplicemente perchè lo vuole e io glie ne dò la possibilità.

Perchè non mi è mai capitato, in realtà.

Ovviamente, tutti sbagliamo, tutti commettiamo errori anche imperdonabili, io stessa per prima ho dietro le mie spalle una marea di cazzate informe, e mi metto nei panni degli altri, e nei tuoi, e mi rendo conto che anche io sicuramente ho fatto soffrire qualcuno.

Però ci sono cose che vanno oltre tutto, oltre il bene, oltre le cose su cui si può ragionare, oltre le giustificazioni, oltre le scuse, oltre le spiegazioni.

Ci sono cose che come l’anno scorso mi hanno fatto deviare completamente percorso e trovare il coraggio di fare un paso netto e completamente diverso dal mio percorso fino a quel momento.

E quest’anno è successo pure con te, che invece l’anno scorso di questi periodi mi stavi un sacco vicino.

Corsi e ricorsi, fast forward e rewind, e ogni istante è diverso dal precedente e così via.

Vediamo quest’altro percorso ora dove mi porterà.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...