Cazza la randa,Randa la Cazza e ca nun se capisc nu cazz: come ti affondò il Titanic, trù (?) stori


Oggi mentre facevo lezione alla mia alunna preferita lei se n’è uscita con le sue teorie complottistiche a cui si sta appassionando, degna allieva ^^

Vi posto un articolo che mi ha fatto leggere, che in realtà non mi suonava nuovo perchè l’avevo letto anche tempo fa altrove (moltre altre cose che sono sullo stesso sito sono minchiate, bisogna saper scartabellare come si fa sulle bancarelle nei mercatini 😉 )

titanic

Il Titanic si scontrò con l’iceberg che lo affondò non perché l’enorme massa di ghiaccio fu avvistata troppo tardi, ma perché il timoniere aveva frainteso l’ordine che gli era stato dato ed aveva fatto girare la nave dalla parte sbagliata. E’ questo il ’segreto’ custodito per quasi cento anni dalla famiglia di uno degli ufficiali a bordo e rivelato oggi dalla nipote, Lady Louise Patten, moglie dell’ex ministro dell’istruzione britannico Lord John Patten, che ha utilizzato la storia come base per un suo romanzo. Il nonno della Patten, il comandante Charles Lightloller, era il secondo ufficiale a bordo del Titanic e aveva una conoscenza dettagliata degli eventi che portarono al tragico naufragio del transatlantico.

L’uomo tuttavia non rivelò mai la verità alle due inchieste americana e britannica, perché temeva che altrimenti i proprietari del Titanic sarebbero andati in bancarotta e lui e i suoi colleghi si sarebbero trovati senza lavoro. Secondo il racconto di Lightloller, tramandato alla Patten dalla moglie dell’ufficiale dopo la sua scomparsa, il timoniere si sbagliò perché all’epoca della transizione dalla vela al vapore erano in funzione due sistemi di comunicazione per la navigazione, uno per la vela appunto e uno per il vapore. “I due sistemi erano l’esatto opposto l’uno dell’altro, quindi l’ordine di virare a “dritta” significava girare il timone a destra secondo un sistema e a sinistra secondo l’altro”, spiega la Patten. Il secondo capo timoniere, Robert Hitchens, era stato addestrato nel sistema per le navi a vapore, ma all’epoca nel nord dell’Atlantico vigeva ancora il linguaggio per la vela. Quando il primo ufficiale William Murdoch avvistò l’iceberg e diede l’ordine di virare, Hitchins, nel panico, girò la nave dalla parte sbagliata. Quando due minuti dopo ci si accorse dell’errore, era già troppo tardi per evitare la collisione. Oltre all’errore del timoniere però, secondo Lightloller a causare la morte di centinaia di persone fu anche la decisione “criminale” del capitano Edward Smith, che dopo lo scontro con l’iceberg, sotto insistenza del presidente della White Star Bruce Ismay che non voleva danneggiare la reputazione della società navale, ordinò di non fermare la nave.

Proseguire la navigazione fece sì che la nave imbarcasse molta più acqua e affondasse molte ore prima di quanto sarebbe accaduto se fosse stata ferma. “Mio nonno definì criminale la decisione di cercare di mandare avanti il Titanic”, ha detto la Patten, aggiungendo: “La nave più vicina era a quattro ore di distanza. Se fossero stati fermi è probabile che il Titanic sarebbe restato a galla fino all’arrivo dei soccorsi”. Michael McCaughan, un esperto di storia marittima che da 30 anni si occupa del Titanic, ha dichiarato al Guardian che non è la prima volta che un errore causato dai diversi sistemi di comunicazione tra vela e vapore viene menzionato. “Certamente però, con l’avvicinarsi del centenario (il 15 aprile del 2012, ndr) si tratta di una storia interessante. E’ una nuova testimonianza che diventa pubblica e che darà origine a discussioni e dibattiti”, ha detto lo studioso. di Carolina Stupino, ANSA.

titanic

fonte

 

E ca’ ce vò proprj AITAAAANIIIIC A NAAAAV E L’AMMOOOOR!

Annunci

4 thoughts on “Cazza la randa,Randa la Cazza e ca nun se capisc nu cazz: come ti affondò il Titanic, trù (?) stori

  1. Tutto sommato come storia sta in piedi… e mi sembra anche più verosimile della classica storia “senza colpe” dell’iceberg o di quella ancora più strampalata del siluro!

    Mi piace

      • una delle teorie che erano state proposte era che il Titanic fosse stato colpito da un siluro sparato da un sommergibile o da un’altra nave (era il 1912… la vigilia della grande guerra, il fermento politico era notevole). inoltre non si può ignorare l’analogia con l’attacco ad un altro transatlantico dopo soli tre anni. Si tratta della nave britannica Lusitania che fu colpita sempre da un sottomarino provocando la morte di 1200 persone. Anche se al periodo il colpevole negava senza esitazioni, oggi sappiamo che fu la Germania ad organizzare l’attacco.

        Credo che riprenderò questo notizia anche sul mio spazio, mi ha sempre appasionato la vicenda 🙂

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...