Il mio metodo per mettere in giardino “gli intrusi” :)


Amo come sapete tutti gli animali e tutte le forme di vita che ci sono su questo pianeta a coabitare con noi, come sapete(visto che vi faccio na capa tanta evridei, 😉 ), e per amore intendo che li rispetto, ci convivo e mi prendo cura di loro e della loro incolumità anche quando non andiamo precisamente “d’accordo”…

Per intenderci, non uccido ragni, zanzare, moscerini, insetti pelosi, calabroni, anche se non tutte queste specie ai miei occhi risultano piacevoli quanto un gattino o un lombrichetto, ma questo penso sia dovuto ai pregiudizi che ci inculcano sin da piccoli in mente, anche perchè da quando li ho “studiati” + a fondo, e li ho conosciuti, ho imparato anche a gestire paure irrazionali o a comportarmi in una certa maniera con quel particolare animale.

La conoscenza batte l’ignoranza 10 a 0 !

Ma veniamo a noi…

Quante volte vi siete ritrovati un ospite improvviso in casa senza che lo aveste invitato? 😉

Un ragnetto, uno scarafaggino, un lombrichetto, stamattina ad esempio mi è capitata una piccolerrima lucertolina, così tenera che quando l’ho vista mi si è spiaccicato il cuore 🙂

Troooooooooooooooooppo tenera!

E come metterli fuori (qui è pieno di verde e giardini fortunatamente, ma vale anche per chi può ad esempio metterli in una pianta fuori al balcone, o per i + “paurosi”, fuori al palazzo) senza far loro del male, magari spezzargli qualche zampina trattenendoli in mano in qualche tovagliolo, o peggio schiacciandoli? 😦 Loro sono spaventati come e peggio di voi di trovarsi in casa vostra!

Allora io ho ideato un metodo che uso da un paio di anni e che è fenomenale.

Basta un comunissimo bicchiere di carta un cartoncino che sia abbastanza rigido, e largo il doppio del bicchiere. Una presentrazione di qualche discoteca è il top, così ho trovato anche un utilizzo migliore per loro del cestino del cesso ^^
bicchiere

Tenete d’occhio l’animaletto in questione e copritelo con il bicchiere “tappandolo” perfettamente al pavimento…a questo punto basterà alzarlo di 1 millimetro per permettere al cartoncino di fargli da “tappo”, non vi preoccupate per istinto l’animaletto salterà nel bicchiere senza farsi male le zampette tra il pavimento e il cartoncino.

A questo punto dovete tenere la mano BEN FERMA sul cartoncino per evitare che lasci qualche fessurina da cui può scappare l’animale, e con questo “contenitore” vi avviate dove volete, giardino, finestra, balcone, pianta, per liberare l’animaletto 🙂

Per gli animali + grossi potete usare cartoncini + grandi e spessi e contenitori + grandi, ad esempio io trovavo molto utile un boccale da 1 lt per la birra che avevo prima (e che ora mi si è sfasciato -.- )…

Sembra complicato ma è molto + semplice a farsi che a dirsi, e fa bene a tutti, a noi, a loro e all’ambiente 😀

Annunci

8 thoughts on “Il mio metodo per mettere in giardino “gli intrusi” :)

  1. Pingback: Il mio metodo per mettere in giardino “gli intrusi” :) « Un uomo di nome Stefania

  2. Pingback: Il mio metodo per mettere in giardino “gli intrusi” :) « r&m

  3. Pingback: Il mio metodo per mettere in giardino “gli intrusi” :) | ReMappunti

  4. Pingback: Il mio metodo per mettere in giardino “gli intrusi” :) « Vista BloB

  5. Pingback: Il mio metodo per mettere in giardino “gli intrusi” :) « YogaNetwork AM1503KHz Bologna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...