Libere riflessioni e libero sfogo e forse è l’unica volta in cui mi dovete stare a sentire :)


ahah

Ma quanto siamo brave.

Quando sentimentalmente alla donna le cose vanno male è capace di inventarsi le giusitificazioni più impensabili pur di non affrontare la probabile realtà che:

– è uno stronzo

– se ne fotte di lei

– ha altro a cui pensare, e “altro” non intende “lei” come priorità

Penso di non poterle nemmeno elencare tutte, a volerlo fare, le scuse che ho sentito e che io stessa mi sono data, perchè alcune sono facili da capire, e ripetibili anche saltando da una storia all’altra e da una persona all’altra, ma altre sono veramente uniche e rare.

E quasi sembra si faccia a gara per chi abbia la scusa più credibile.

“Eh sai, lui è tanto spaventato, ha paura di un rapporto impegnativo e quindi reagisce così…”

“Eh ma a me è diverso, lui viene da una storia lunga e impegnativa e anche se mi ama fa fatica a impegnarsi di nuovo…”

“No ragazze, guardate, io penso che lui abbia solo bisogno di tempo prima che si accorga che la sua ragazza è un cesso infame e la lasci per uscire finalmente con me…”

“No sai da piccolo ha sbattuto la testa a terra e gli è rimasto il trauma, quando lo accarezzo in testa lui mi scaccia perchè gli ricordo quel capitombolo…”

“Eh no la mamma da piccolo gli ha tagliato i capelli e lui ha visto la sua immagine riflessa nello specchio e non si è riconosciuto da quel momento ha 2 personalità”

“Mah ragazze che vi devo dire, io penso di aver capito tutto: in realtà E’ BATMAN”

-.-‘

E’ veramente scoraggiante, umiliante, deludente, e lo dico anche a me che in passato e tutt’ora a volte mi capita di reagire così, è molto + saggio e maturo o starsi proprio zitte e vedere nei FATTI cosa succede, o semplicemente accettare, se nel tempo non arriva nulla, che le cose siano andate così perchè solo così potevano andare, e qualunque sia il motivo, soprannaturale, schizofrenico, batmantesco ( 🙂 ) alla fine la sostanza è sempre la stessa: ha potuto fare a meno non solo di te, ma anche di darti una spiegazione!

O se te l’ha data, tienitela, anche se non ci credi, perchè alla fine è l’unica verità che potrai mai sapere, il resto, sono tutte congetture.

Ah, che liberazione 🙂

Annunci

36 thoughts on “Libere riflessioni e libero sfogo e forse è l’unica volta in cui mi dovete stare a sentire :)

  1. Ciao,

    Che bello sto commento, sono proprio d’accordo con te “alla fine è l’unica verità che potrai mai sapere”… Purtroppo “the Men are cowards”, e quando questa vigliaccheria è combinata con il irrespetto, i maschi diventano schiffosi… il peggio è che il fatto di comportarsi cosi con noi, diventiamo come loro, e dopo fanno alle altre donne quelo che abbiamo fatto… un bello cerchio virtuoso!!
    Dai non conoscevo la scusa della taglia di capelli, la noto la trattengo e la usaro ;-)!!

    Mi piace

    • 🙂 figurati, anche quella di batman non è male ^^

      Guarda, io non mi sono mai innamorata del “bello e impossibile” o dello “stronzo” perchè a me quello che piace nelle persone è l’umanità, i sentimenti che provano (in generale per gli animali, le persone etc..), la sincerità dei modi…

      Per cui no, non mi sono mai piaciuto gli “schifosi” però c’è da dire che anche le persone speciali sanno comportarsi da stronze, e senza guardare solo loro, ma guardando anche dentro di noi, anche noi sappiamo essere a volte tanto stronze 🙂

      Per cui se c’è “equità” sì, se di base c’è affetto e rispetto, ma se non c’è questa uguaglianza allora no…

      Mi piace

  2. Capisco come la pensi, è giusto e equilibrito, da me è tutto il contrario, mi piaccio “l’amore impossibile”, forse è la mia parte francese… Mi sono sempre buttata negli bracci di ragazzi stronzi, ho un sacco di storie, da quella che ti fa ridere duranti mesi (podrei fare i scenarii di Sex & the City”) e altre che ti fanno piangere duranti anni… Da una parte è meno male, non so ancora quello che voglio ma adesso so quello che non voglio piu!
    Ci costruiamo intorno le storie e le personne che incontriamo, amici o no, qualsiasi il momento, qualsiasi il tempo della rilazione…
    L’importante è di godere la vità, tutte le piccoline cose que ci regala, e soprattuto vivere SENZA DISPIACERE NE RIMORSI!

    Mi piace

  3. sicuramente, provare è meglio di non provare, e sicuramente è giusto prendersi le cose belle e le cose brutte perchè tutte, tutte quante, ci formano.

    Però si soffre tanto, per ogni gioia che ci è concessa penso che ci sia una sofferenza doppia alle spalle…

    In casi come il mio, dove sono stata io, in tutte le storie importanti, a darci un taglio, è ancora peggio…
    Sai che la persona che stai lasciando ti vuole bene, sai che glie ne vuoi anche tu, ma per un motivo o per un altro sei costretta a lasciar perdere tutto.
    Ti distrugge.

    Ma gli uomini a volte sono troppo codardi per lasciare, preferiscono essere lasciati.

    E la cosa + atroce è che dopo anni ho scoperto che quelle persone sono le uniche che mi abbiano mai amato veramente, e a modo loro, dopo anche tanti anni, continuano a volermi bene, e a rimanere “legati” alla nostra vecchia storia insieme…

    L’ultimo….beh l’ultimo è un caso un po’ particolare di rapporto-non-rapporto, ma che ha contenuto dentro tanto affetto, tanta stima, tante risate, tante lacrime, un concentrato che ancora adesso fatico a levarmi di dosso…forse perchè è successo troppo poco tempo fa.

    Forse perchè gli voglio bene veramente.
    Forse perchè penso che è un peccato che sia andata così ma non potevo fare diversamente…

    Anche con lui, vedremo nel tempo, cosa succederà…

    Alla fine quando gli altri sono tornati indietro era già troppo tardi, per cui alla fine, non penso fosse amore vero, quando è amore vero una mia amica mi ha sempre detto “non è mai tardi”…

    Quindi siccome i giorni trascorsi da questa ferita sono ancora pochi, stiamo seduti e vediamo che succede…

    Mi piace

  4. Sai, soffrire, ridere, piangere fa parte della vità. infatti, come mai puoi godere la felicità e la goia se non hai mai conosciuto la sofferenza e la tristezza? Ma queste momenti belle valgono la pena e le lacrime, per questo io sono convinta!
    Come hai fatto è meglio, il fatto di lasciare la personna prima di odiarla, prima di volere delo male, è sano! Da me, è diverso. Provo finche non ce la faccio piu, poi alla fine della rilazione sono cosi tanto disgustata che l’unico pensiere di questo ragazzo mi da voglia di vomitare :-(!!!
    La tua amica ha raggione, non è mai tardi. Io credo negli anime gemelli, cioè, quando due personne sono fatti uno per l’altro, che imporanta il tempo, che importa la distanza, che importa quello che hai fatto o che lui ha fatto, alla fine ci ritroviamo sempre! Poi, io penso anche che una buona rilazione non è solo il fatto di due personne, è sempre il caso, è il buon tempo, è la buona mente, è IL momento di questa rilazione! Forse con il tuo ultimo ragazzo non era IL momento giusto, forse sara il mese prossimo, l’anno prossimo, o tra 15 anni… La vita è tanta strana e sorprendente : non si sa mai cosa ti aspetta. E tutta la belezza della vità :D!!!
    Da me, per il momento mi lascio “farfallare”, sono una farfalla (nel senso del insetto – perche da me vuole dire un’altra cosa ;)), volo da fiore a fiore. Sono in un periodo bello della mia vita, sono giovana (e bellina), ho un lavoro che mi piace e che mi permette di vincere un sacco di soldi, cioè sono independente, vivo nella cità delle meraviglie… cosa posso chiedere di piu :)!

    Mi piace

    • Guarda alla fine……………forse boh…
      non lo so guarda è che in questi ultimi giorni sono successe delle cose, alla fine certi “fatti” contano + della “teoria”, e su questo non ci piove, però a volte un po’ di sana teoria pure ci vorrebbe, perchè ho davvero bisogno di sentirmi anche dire determinate cose, oltre che interpretare metafore e strani discorsi…..
      Ma ognuno è fatto a modo suo…
      Non lo so per il momento io sono e resto della mia posizione, ma certo se accadesse qualcosa di veramente speciale potrei rivedere questa decisione, perchè quello che c’è è veramente una cosa bella e sarebbe un peccato rovinarla solo perchè siamo deficienti.
      Mah vedremo…

      Per il resto, guarda accontentarsi e farsi bastare quello che si ha , ma farlo davvero e non “sforzandosi”, è davvero il metodo migliore per vivere sereni, poi se arriva qualche bella sorpresa ben venga 😉
      E fai bene a fare la farfalla ora che te la senti (anche qui significa un’altra cosa 😉 ), penso che per ognuno di noi arrivi un momento da vivere così, tra un momento impegnativo e un altro 🙂

      Mi piace

      • Non siamo mai cosa puo succedere nella vità. Io ho capito, poco tempo fa, che nessuna relazione è rifinita… Abbiamo degli modi di vità diverse, chi si accontenta di una relazione di merde per paura di rimanere da solo(a), chi accetta che l’altro(a) fregga con altre personne, chi accetta di fare tutto per saziare i desideri, chi prefere chiudere gli occhi…
        Alla fine, vivi solo per te. Forse la rilazione che scegli tu non è la rilazione “politicamente corretta”, ma è quella che ti va! Io ho una “Check List” cioè tutte le cose che devo fare prima di morrire, una parte di queste cose vanno contro tutte le valore della società “giudeo cristiana” (;-)), o della razionalità, ma mi piace cosi! Durante un sacco di tempo, ho fatto la brava ragazza, vivere tranquilla, per non urtare la gente, ma mi sono resa conto che non era schiudendo per me, mi annoiavo… Dovremo tutti avere una “Check List”!!!
        Per i ragazzi, boh?! Io sono rimasta cosi male da l’ultimo ragazzo, mi sono fatto prendere in giro cosi forte, che adesso è proprio difficile per me di credere che io possa vivere un’altra storia con un ragazzo… Vabbè spero cambiare d’idea :)… Chi vivra vedra!!!

        Spero che io non abbia fatto troppo errore con la lingua italiana 😉

        Mi piace

        • ma firuati non preoccuparti degli errori…quello che conta è il contenuto!
          Guarda io penso che ci siano sempre delle fasi nella vita da attraversare, fasi in cui bisogna fare i bravi, fasi in cui si deve fare i bravi, fasi in cui non si ha voglia di fare i bravi e fasi in cui si cambia idea, magari si incontra qualcuno di speciale, e si cambia rotta…

          Mi dispiace per la tua ultima storia, e capisco perfettamente perchè la pensi così….ma vedrai che se conoscerai la persona giusta ti farà cambiare idea, resterà così finchè non la conoscerai 🙂
          E da quello che sento, sicuramente non era il tuo ultimo ragazzo, quindi non farne un dramma, anzi, “aperta una porta si apre un portone”! 🙂

          Mi piace

  5. “…La tua amica ha raggione, non è mai tardi. Io credo negli anime gemelli, cioè, quando due personne sono fatti uno per l’altro che imporanta il tempo, che importa la distanza, che importa quello che hai fatto o che lui ha fatto, alla fine ci ritroviamo sempre!” ????
    Convengo con lei, Lady @Ursula : “che, e a chi, importa” ?
    Alla grammatica italiana, ad esempio !
    Francamente, e senza nulla a pretendere, anche ‘la sua parte francese’ dovrebbe tenerne un tantinello conto !
    Boh !

    Mi piace

  6. Beh riguardo a ragazzi schifosi io purtroppo ne ho incontrati diversi, l’ultimo è stato qualche mese fa, da allora sono molto delusa. Lui mi piaceva da sempre, c’era stato qualcosa tra noi e io credevo che alla fine il destino avrebbe vinto. A febbraio abbiamo iniziato a vederci ed è andata avanti un mese, ma noi donne sbagliamo quando pensiamo che un ragazzo che viene a letto con noi provi dei sentimenti, molte volte non è così, anzi il più delle volte. Lui dopo poco mi ha voltato le spalle ed è tornato dalla sua ex e io? Io ora non credo più a niente…

    Mi piace tanto il tuo blog, ti seguirò!

    Ciao.

    Mi piace

  7. quando finisce un rapporto un motivo c’è sempre, che sia una piccolezza o un problema serio…è inutile dire mille cose, sappiamo anche noi il perchè dell’allontanamento…le cose si fanno in due..

    Mi piace

    • Il problema è quando in realtà si finisce ma non è finito.
      Il problema è quando si fanno troppe stronzate che confondono le teste e non sai + cosa devi fare…
      questo è il vero problema…

      il problema è che vedere che l’altro non ci mette manco una settimana a sorpassare l’orgoglio e a ricercarti di nuovo, ti fa male, perchè tu hai troncato nonostante gli vuoi bene e sai che lui te ne vuole, solo che è decisamente tropp strunz…

      e allora che si deve fare?
      cambiare tu, cambiare lui?
      non cambiare affatto e mantenere la propria linea e dividersi?
      incontrarsi a metà strada?
      accettare il suo scavalcamento dell’orgoglio e capire che dietro c’è molto altro?

      boh e che ne so.

      Per il momento so solo quello di cui ho bisogno e quello di cui avrei bisogno e soprattutto quello di cui NON ho bisogno……..
      ……….su questo ho le idee molto chiare, bisogna vedere però l’altro cervello se le ha altrettanto chiare, altrimenti ch cazz parlamm a fà

      Mi piace

  8. la capa è una sfoglia di cipolla…verissimo …e io aggiungo che tra una sfoglia e l’altra c’è pure un pò di merda…MANNAGG’O’CAZZ’ W LA FRANCE 🙂

    Mi piace

  9. Mah, in effetti ero stato, più che ‘scassapalle’, provocatorio !
    Chissà perchè, gli stranissimi ( ma geniali ) errori della simpatica Madam @Ursula, e le sue intelligenti ‘struppiature linguistiche’, più che indotti da scarsa conoscenza dell’ italiano ( che, allo stato, sarebbe giustificatissima ! ) mi sembravano frutto di ironica messinscena !
    Boh !
    Errai ???

    Mi piace

  10. Oh, Lady @Mente, grazie per la gentile decifrazione del codice grafico !
    Sà, io essere nu poche antiqqquatto e non sapio conoscenzia di questi finezza !
    Ie con l’ infurmattica e i segni, sonio, commo Lady @Ursula ( che salute con gjoia assai ! ) con le parolle iteliene, un tantino ig-norante !
    La mi scusie tuttorra !

    Mi piace

  11. Nulla, stimatissima Lady @Mente !
    Niente di che, Madamigella @Simona !
    Talvolta, e mi voglia scusare se ciò l’ ha frastornata ( e in casa sua, poi ! ), giova “scherzar tra le righe” !
    O nò ???

    Mi piace

  12. Nò, vezzosa Madamigella @Simona ! Con la ‘geniale’ Lady @Ursula nessuna ‘lite’ ! Ad entrambi piace scherzare !
    Piuttosto :
    Eri tu ? La Fanciulla con cappellino a visiera che imbocca un cane nel Post “Contraddizioni” ?
    O stiamo ancora nel Film “Dirty Dance” ?

    Ps. Ho constatato che tu e Lady @Mary avete trasferito il Ring per i vostri incontri “a mazziate ‘n capo” !
    Bene, cambiare sede ogni tanto non guasta al bello della diretta !

    Mi piace

  13. Ahimè, dolce madamigella @Simona da Nea Polis, ahimè sì, pavento una tua precoce rincoglionitura che stride con Lady @Mente !!!
    Quale ‘ring’ ?
    Ma quello chez “Maryerrima” intendo, è lì che vi state napoletanisticamente ‘accarezzando’ !
    Ebbi la ventura di andare ad affacciarmi su quel delicato sito di @Tappotuo, e notai che, tra gli slanci poetici e amorosi di Lady @Mary, s’ inzepparono riflessioni tue ‘in lingua neapolitana’ e risposte degne e pregnanti della neapolitana ( peraltro già romana d’ adozione e passione ) Ospitante, tali che, in un salotto settecentesco di Damigelle e Cavalierini incipriati e imparruccati, in ballo di minuetto scandito da ‘spinette e clavicemboli, violoncelli e violini’, non avrebbero di certo sfigurato !
    In particolare, mi colpì vaghezza una parolina tra voi due spesso scambiata : “affammocc”, vi gridavate!!
    Cos’è, un nuovo fiore ?

    Ps. Quella “ragazza in cappellino” sei Tu ? Ovviamente, se la privacy nol consente, non rispondermi !

    Mi piace

    • Ragazza col cappellino?! 😐

      Forse è meglio che vado a rinchiudermi in manicomio, continuo a non capire 😐
      Se intendi la ranocchia non ha il cappellino però -.-‘

      Ad ogni modo ora ho capito cosa intendevi con Meri, si ultimamente ci sono ma + che altro pubblico, non commento tanto, nè qui nè altrove, o meglio, meno, sono un po’ persa tra i pensieri, “passerà passerà questo piccolo dolore” diceva Aleandro Baldi 😉

      Mi piace

  14. Sì, quella ragazza col cappellino a visiera che porge ad un cane una ciotola nel tuo Post “Controsenso” ! Eri tu ?
    Passerà ?
    Si, per te passerà, stanne certa ! Passeranno queste giornate grigie, “questa pioggia sottile, come passa il dolore” ! Ce l’ assicura il Nobile Ser Fabrizio dei Principi De Andrè in “Hotel Supramonte”, ricordi ?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...