E a me che mi deve crescere na piant e fasùl?!


Operato, ma il tumore al polmone era una piantina di piselli in crescita
Come Eve, la robottina di Wall-E, anche il signor Sveden “allevava” un germoglio dentro di sè. L’incredibile scoperta dei medici dopo il ricovero per un collasso polmonare e le radiografie per una massa “sospetta” di 1,25 centimetri

eve

ROMA – Eve, la robottina del film “Wall-E, custodiva tenacemente dentro di sè la piantina che avrebbe salvato la vita sulla terra. Anche Ron Sveden “ospitava” una piantina, ma non lo sapeva. Sono stati i medici a rivelargli che la causa del suo enfisema non era il tumore che si temeva, bensì il germoglio di un pisello che cresceva nel suo polmone.

Sveden, il protagonista della vicenda, rarissima negli annali della medicina, è un insegnante in pensione di 75 anni, che vive a Cape Cod nello stato del Massachusetts (Usa). Da mesi stava soffrendo per un enfisema quando, in seguito a un improvviso peggioramento, è stato ricoverato in ospedale. La prima radiografia a cui è stato sottoposto ha individuato una massa sospetta, lunga circa 1,25 centimetri, che aveva l’aspetto di un tumore.

Le analisi successive, però, hanno escluso la presenza del cancro, finché un medico ha risolto il mistero: si trattava di una piantina di piselli in piena crescita: “I medici ipotizzano che circa due mesi fa – ha raccontato Sveden alla Cnn – debba aver mangiato un pisello crudo che è andato nella direzione sbagliata, è finito nell’apparato respiratorio e nel polmone ed ha germogliato grazie all’ambiente caldo e umido che vi ha trovato”.

Il germoglio è stato rimosso chirurgicamente e Ron Sveden ci ha scherzato sopra: “Uno dei primi pasti dopo l’operazione aveva come contorno i piselli – ha raccontato – mi sono fatto una risata e li ho mangiati. Poi non so se la pianta sarebbe cresciuta fino al cielo e avrei incontrato un gigante come nella favola, ma sono molto contento che quello non fosse un tumore”. “Dio deve avere davvero un gran senso dell’umorismo”, ha invece commentato la moglie Nancy.

fonte: larepubblica.it

A parte il fatto che la notizia ha dell’incredibile 😐

Ma detto ciò, non mi sembra che Dio abbia un gran senso dell’umorismo in generale, quanto è brava l’umanità a credere nei miracoli e nell’umorismo di Dio quando si scampa na disgrazia…quanto siamo faciloni e egoisti a pensare che tutto va bene perchè magari in quel momento A NOI va bene…

bah, ma quanto sono scassacazza e cinica stasera?

Tanto, meglio che mi lavo i denti e mi fumo na sigaretta guardandomi un film 😐

Annunci

4 thoughts on “E a me che mi deve crescere na piant e fasùl?!

  1. “bah, ma quanto sono scassacazza e cinica stasera”?
    E’ vero, giovane @Menteipersognante, lo sei e tanto !
    E spesso, non soltanto ‘stasera’ !
    E mentre la mia cavallina stanca stava abbeverandosi alla riva di questo lago che non conosco, lasciando a me, errante sotto le stelle, il tempo di riflettere sui ‘massimi sistemi’, pensavo intensamente, e te ne chiedo venia !
    Come è possibile, che una Fanciulla di tali doti ‘ipersinaptiche’, una giovane Donna coraggiosa e intrepida che, per sua virtù innata e studi difficili intrapresi, non di rado guarda le Stelle ed i Pianeti nell’ immensità dell’ Universo, si trovi poi a restituire al colto e all’ inclita parole così dure, parole così ricolme di una ‘materia a perdere’ che Ella stessa non esprime ???
    E mi domando, intempestivamente e incautamente : “Chi fu il ‘bastardo’ ( o i ‘bastardi’ ) che l’ indusse a tale innaturale pessimismo” ? Che arrestò ( o arrestarono ) la sua straordinaria crescita e romantico sentire con azioni amare che la ferirono dentro ???
    Nò, restituiteci una Simona ‘intatta ed integra’ nella sua più convincente e sincera personalità !
    La Simona che sa capire ‘i gatti e le stelle’, che parla con i cani abbandonati, che sà ridare ‘speranza di vita e pane’ ad ogni animaletto che le bussi alla porta !
    Non perchè il Mondo attuale ( o pregresso ) si presti facilmente all’ ottimismo ed alla speranza, ma perchè ‘quella’ Simona possa battersi contro le cialtronerie dell’ esistenza con le armi e con le parole che le sono inequivocabilmente innate !
    E si perdoni un Cavaliere errante dall’ armatura corrosa per questo suo ardito pensare !

    Mi piace

  2. A volte niente è come dovrebbe andare, o forse in realtà è come dovrebbe andare solo che noi ci aspettiamo vada diversamente, è l’aspettativa che rovina tutto secondo me!

    Ma “bast ca ce sta o sol”, basta che ci sta la (poca) salute (e su quello si può sempre migliorare ma MAI darla per scontata, vogliamoci un po’ + bene, a noi stess intendo 😉 )e tutto il resto vien da sè, o va come dovrà andare…

    Mi piace

  3. Sì, eccola qui, questa è lei !!!
    E’ proprio questa la Simona che intravidi, risalendo con la mia cavallina stanca, una spiaggia sconosciuta ed un mare che bagnava un tempo, mi dicono alcuni forestieri, la NEA POLIS !
    La sentii, con la sua voce che fu definita, lei giovanissima, una “vociona” ! Era una bellissima Canzone che guardava al Sole e ne vedeva almeno uno spicchio !
    Piccolo forse, ma sufficiente, insieme a ‘o mare, a riempirle il cuore di gioia semplice e ridare lustro alla sua ‘minigonna nero-stellata’ .

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...