Need


Ho ricevuto 3 commenti IDENTICI dalla stessa persona sul post del signoraggio…e già questo mi fa pensare, chi copia e incolla continuamente la stessa cosa vuol dire che la copia e incolla random, senza scrivere tutte le volte le proprie impressioni in base al caso in questione.

Ed infatti è bastato fare qualche semplice ricerchina per trovare le STESSE identiche cose scritte con LE STESSE parole in miliardi di altri siti.

Complimenti, veramente una mente elastica.

Il Commento comunque non è ancora stato approvato perchè contiene del materiale che ho bisogno prima di guardare per bene…

Oggi sono stata addirittura accusata di CENSURA, come se non avessi altro da fare che mettermi a litigare su internet, purtroppo/perfortuna, invece, non è così.

Mio caro Need, è bello nascondersi dietro a un nick, ho provato a scriverti in privato agli indirizzi email che hai lasciato nei commenti e in entrambi i casi la mail mi è tornata indietro.

E siccome non ho voglia di fare casini e oltretutto oggi è una giornata no, ti scrivo qua quello che ti avevo scritto in privato, visto che per me non è un problema mettere la faccia, il nome, il cognome e la firma su quello che dico.

Ma mi rendo conto che non è così per tutti.

Ciao.

Ciao,

scusami ma oggi è veramente una giornata no, per cui non mi dilungherò troppo anche perchè la mia vita fortunatamente non gira intorno ad internet e al blog.
Detto ciò, non comportarti adesso TU come un complottista, non è stato censurato proprio niente, semplicemente wordpress non approva automaticamente i commenti di persone nuove che scrivono (cerca pure su google se vuoi) per cui lo deve fare l’autore del post manualmente.
E la ragione per cui non l’ho ancora approvato è che mi sto piano piano guardando tutto quello che hai postato prima di approvarlo, informazione prima dell’azione, sempre.
Oltretutto, notavo quel “vergognatevi” a fine di uno dei commenti scritti, spero non ti rivolgessi anche a me, questa è una questione di rispetto ed educazione, è come se entrassi in casa mia a insultarmi.
E oltretutto, fortunatamente, in casa mia posso decidere chi far entrare e chi no, visto che appunto è mia.
Ma ripeto, sto solo informandomi e valutando un po’ alla volta prima di eventualmente approvare il commento e innescare una discussione, che in ogni caso spero, sia costruttiva e non distruttiva e unilaterale.
Non ho inventato io nè la parola, nè il video, nè le cose che ho scritto ho solo guardato documentari e letto tanto.
Ora mi hai dato materiale, guarderò anche questo.
Spero di essere stata esaustiva,
per piacere, evitiamo i comportamenti da ragazzini,
ora scappo,

ciao.

E con questo spero di finire questa discussione o di riaprirla costruttivamente magari in seguito perchè veramente ho solo bisogno di infilarmi a letto e riposarmi.

Amen.

Annunci

27 thoughts on “Need

  1. In realtà il signoraggio è una bufala propagandata da alcuni gruppi antisemiti per rastrellare voti e salire al potere per finanziare i loro furti/clientele/appalti truccati inflazionando la moneta (cioè impoverendo noi). Solo chi ha gravi lacune storico-economiche può ritenere il signoraggio un problema per gli Stati, in genere i signoraggisti sono considerati da tutti i Vanna Marchi dell’Economia.

    Ciao ciao

    Mi piace

    • Ciao RobertaCheHaiQualcheAnnoMenoDiMeEunaMailConIlNomeDiUnPersonaggioDiSailorMoon O_o (l’ho scoperto mettendolo su google, mai visto Sailor Moon, altri cartoni sì, tipo Occhi di Gatto 🙂 )

      Fortunatamente l’abito non fa il monaco e se si usano modi cordiali e civili e soprattutto si vuole “parlare” e non “prevaricare/imporsi” io sono sempre aperta al dialogo.
      Tra le altre cose, io sono una matematico-astro-fisica, studio e insegno, e non me ne po’ fregà na cippa della storia e dell’economia onestamente se si intendono come argomenti trattati “universitariamente” o “a fondo” perchè non è appunto, materia mia, ognuno si specializza in quello che vuole e penso che al mondo non esista nessuno specializzato in tutto (specializzarsi in tutto vuol dire non specializzarsi in realtà in nulla davvero), però esistono persone umili che sanno che non si finisce mai di imparare, e che vogliono informarsi su quello che accade intorno a noi…

      Ora, nemmeno io sono a favore del complottismo=fanatismo in senso stretto, ma è inutile dire che c’è qualcosa di veramente marcio in tutto quello che succede, e per quanto tu o altri, o io, possiamo sapere, possiamo scannarci per chi detiene la verità etcetc, in realtà io penso che quello di cui discutiamo non è altro che la punta di un iceberg di cui pochi, pochissimi hanno la conoscenza totale della conformazione…

      Ti dico ciò perchè se qua c’è qualcuno che ha lacune in storia e economia eccomi, quella sono proprio io, e proprio per questo appena il mio umore migliora mi andrò a guardare tutto il materiale che il suddetto need ci ha tenuto a scopiazzarmi e incollarmi nei 3 commenti che ancora non ho approvato proprio perchè non ne conosco ancora il contenuto….

      Però così, a freddo, qualche domanda ce l’ho:
      – nessuno, per il momento, mi sembra abbia negato che il sistema di bankitalia di stampare moneta è questo qui di cui si parla, o sbaglio? Che il debito pubblico provenga o meno da lì, è così o no?
      – Quello che Tremonti ha detto ad Annozero “Che fai stampi moneta?FAI DEBITO?” se così non fosse, che senso avrebbe?

      Ecco, in questo caldissimo Ferragosto con il ventilatore in bocca e un po’ di spossatezza a casa della gattina a cui faccio la catsitter, è questo che mi viene in mente, poi appena “faccio i compiti” possiamo parlarne + approfonditamente magari…

      Mi piace

  2. Effettivamente, la ‘Mamma dei cialtroni è sempre gravida’ !!!
    Cara Simona, non conosco le regole del ‘Blog’ nè le tecniche legate a questo interessante, quando è sincero, modo di comunicare che la vostra generazione predilige, talvolta troppo .
    Ma viaggiando da un Blog all’ altro, mi sono fatto questa, opinabilissima s’ intende, idea personale . Che se al Blog si tolgono la sincerità, l’ emozione, la lealtà ed il rispetto sempre, l’ Amicizia sentita “comunque e senza nulla a pretendere”, essi non sono altro che “Vetrine vuote”, o tutt’ al più “vetrine che espongono merci inutili” ! Poichè questo sono, il narcisismo, il sensazionalismo, l’ insincerità, la slealtà e la mancanza di rispetto che accompagnano alcuni blogger . Inutili, e lo ripeto, poichè di queste ‘non virtù’ ne abbiamo già ‘ad abbundantiam’ nella vita quotidiana, basta guardarsi intorno !
    Ti do quindi atto della tua diversità, sofferta diversità, dal modo cialtrone che ti ha ferito .
    Tu nelle cose ci metti il cuore, l’ intelligenza e l’ ironia ! Poichè queste sono le tue armi .

    Un abbraccio affettuoso, “comunque e senza nulla a pretendere” !
    Bruno De Angelis

    Mi piace

    • Grazie Bruno,
      la verità è che in questo mondo c’è anche tanta gente che non ha nulla da fare e è molto triste pensare che ci sia qualcuno che non ha di meglio da fare che cercare su google qualcuno con cui litigare e a cui scopiazzare e incollare roba che ha già scopiazzato e incollato altrove 😉

      Detto ciò….ribadisco, sono ignorante quanto basta da sentirmi sempre pronta al dialogo costruttivo su TUTTO, basta però essere educati, non pretenziosi e che non scassate il cazzo 😉

      Mi piace

  3. “- nessuno, per il momento, mi sembra abbia negato che il sistema di bankitalia di stampare moneta è questo qui di cui si parla, o sbaglio? Che il debito pubblico provenga o meno da lì, è così o no?
    – Quello che Tremonti ha detto ad Annozero “Che fai stampi moneta?FAI DEBITO?” se così non fosse, che senso avrebbe?”

    Lo stato non si indebita quando la banca centrale stampa moneta, lo stato si indebita quando vende titoli ai risparmiatori-investitori. La banca centrale non può comprare titoli direttamente dallo Stato, quando deve immettere liquidità nel sistema compra titoli all’attivo nel bilancio della banca (quindi titoli GIA’ VENDUTI) ergo può immettere tutto la moneta che vuole ma il debito mica sale!! Quello dipende dal rapporto entrate / uscite dello stato. Chi sostiene che il debito pubblico è causato dal signoraggio è, nel migliore dei casi, un ignorante. Un Governo inefficiente indebita il paese, il signoraggio (cioè il guadagno della banca centrale – che in seguito verserà al governo – ottenuto stampando moneta) è ben poca cosa in confronto. La moneta è un debito per chi la stampa (la banca centrale) non per lo Stato. Quando la bc stampa e immette nuova moneta non crea debito pubblico. Nessuno deve poter avere il privilegio di ottenre moneta gratis ( sia esso banca centrale o Stato), questa è giustizia. Per favore non scrivere cose che non conosci.

    p.s. Sailor Moon ? ROTFL. Impara ad usare Google prima 🙂

    Mi piace

    • Ops Nana, vabbè uno fa l’altro,mai visto manco questo, non è che amo particolarmente i manga giapponesi XD

      Ad ogni modo, ognuno può scrivere quello che gli pare, e poi se ne nasce na discussione ben venga, basta che lo si faccia con umiltà e rispetto, non ho mai detto nè che quello che ho postato io sia vero o falso nè che quello che hai detto tu sia vero o falso,ma c’è un grande abisso tra me e te: il modo di dire le cose.
      La saccenza,l’attacco, il volersi “rendere antipatici”, di certo, non mi appartiene, nemmeno a casa mia,anche se dovessi farti una lezione sugli integrali doppi che è materia mia.
      Spero di essermi spiegata abbastanza e comunque, per tutti, esiste il beneficio del dubbio.

      Constatare con mano cose così “lontane” da noi è quasi impossibile.
      Possiamo solo farcene un’idea, informandoci e discutendo educatamente e senza saccenza, spero di essermi spiegata.
      Vivevo prima e vivo anche dopo l’esistenza di questo post sul mio blog.
      Amen.

      Mi piace

    • Piccerè, la verità è che il mondo è pieno di gente, non che mi spaventi la “varietà” anzi, ma mi infastidisce il modo con cui certa gente si pone tutto qui, come se conservassero tra le loro mani qualche segreto di verità assoluta, e non si rendono conto che invece volente o nolente siamo TUTTI e dico TUTTI nella stessa barca.

      Pure chi si intasca migliaia di euro ogni mese e gioca con le tastierine in politica, vive su questo stesso pianeta inquinato, ammalato, trucidato.

      Una volta vidi un documentario molto struggente sulla situazione qui in Campania delle coltivazioni e degli allevamenti, centinaia di pecore mandate a morire perchè malate e non buone “nemmeno” per la carne, e un contadino disse “non si rendono conto che la morte bussa alla porta di tutti, non solo alla mia che sono solo e vecchio, ma anche alla porta di potenti e ricchi, la morte bussa alla porta di tutti”.

      Mi piace

  4. Non è ben chiaro se ti vergogna delle tue azioni (e non credo) … o se sei arrabbiata perchè qualcuno ha smontato le balle dei nazisignoraggisti e ora non potete più usare questa favoletta per portare avanti la vs propanda antisemita…
    Il signoraggio è una variabile economica per niente misteriosa, tutti i libri di macroeconomia fanno riferimento al signoraggio. E il debito pubblico lo crano i Governi spendendo più di quanto entra tramite le tasse. Semplice così. No complotti, no ebrei, no truffe. Il punto è che i signoraggisti di economia ci capiscono un cazzo fritto; se poi ci aggiungiamo che le loro bestialità prendono spunto dall’antisemitismo hitleriano bè di loro non rimane proprio niente se non la vergogna.

    Mi piace

    • ” se sei arrabbiata perchè qualcuno ha smontato le balle dei nazisignoraggisti e ora non potete più usare questa favoletta per portare avanti la vs propanda antisemita…”

      😐

      Non POTETE?
      La VOSTRA propaganda antisemita?

      Allora cara Roberta:
      a) questa è casa mia, e ti annuncio che la gente maleducata non è la benvenuta, quindi questo è l’ultimo commento irrispettoso e maleducato che accetto, dopodichè ciaociao, mi sembra di essere stata democratica e paziente nell’ascoltare quello che avevi da dire, ma ora i tuoi modi saccentelli mi hanno un po’ scassato la minchia se mi passi il francesismo.
      b) Ti sembra che IO faccia propaganda? 😐 IO?! Che ho scritto un misero post in un blog aperto da un anno ed è la prima volta che parlo di questa cosa? Cos’è che ti spaventa tanto, tanto da farti diventare così aggressiva? Che qualcuno possa credere a quello che c’è scritto in questo misero post? Io veramente, sono allibita.
      c) Non parlare TU di cose che non conosci, perchè appunto, a me, non mi conosci.

      Fine della storia, ogni altro commento ritenuto maleducato, irrispettoso, aggressivo e gratuitamente offensivo verrà cancellato, grazie.

      Mi piace

      • Allora:

        1- la teoria del complotto massonico-giudaico è una classica argomentazione NAZISTA
        2- tutti i principali guru del fantomatico signoraggio (grande bufala..smontabile in 30 secondi da chi capisce qualcosa di economia) SONO FASCISTI.
        3-Marco Saba, già noto per lo sciopero della fame in difesa di pazienza, dei servizi deviati e piduistaa che depistò sula strage di Bologna, vicino alle ronde nere e a gaetano saya.
        4- Auriti, un professore di navigazione fascista candidato con la Mussolini
        5- Miclavez (un dentista ignorante che vuole scrivere di economia) candidato con fiamma tricolore
        6- l’unico partito che tratta l’argomento signoraggio è FORZA NUOVA.

        http://signoraggisti.blogspot.com

        Se propagandi le idee dei nazifascisti, publicizzi i video e i siti dei nazifascista e fai i discorsi dei nazifascisti è normale che tutti ti considerino nazifascista. Se non lo capisci è un problema tuo.

        Mi piace

      • “Cos’è che ti spaventa tanto, tanto da farti diventare così aggressiva? Che qualcuno possa credere a quello che c’è scritto in questo misero post? Io veramente, sono allibita.”

        Non me ne può fregar di meno. Per me puoi credere al signoraggio, alle scie chimiche e anche a babbo natale se lo ritieni necessario. Il punto è che spiace vedere come molta gente, al posto di occuparsi dei problemi reali, si arrovelli dietro chimere fantasiose o bufale di internet.

        Mi piace

  5. Quel “tutti” sta per “roberta s.”, non parlare per chi non è presente.
    E se io sono nazifascista allora tu sei Cicciolina 😉

    Detto ciò, penso che la discussione possa concludersi, ora metto anche un bel link sotto all’articoletto scritto qualche giorno fa (chi me l’ha fatto fa?! Stev accussì bell tranquill!!!!) che linka a questa discussione così ognuno può leggere LIBERAMENTE quello che c’è da sapere e basta, non ne voglio sentire + parlare per il momento perchè mi sono veramente sfracassata i maroni.

    Fortunatamente, non me ne frega un cazzo cosa pensi tu o qualche sconosciuto di me, mi basta sapere cosa ne pensa chi mi conosce e mi sta vicino, le persone a cui voglio bene e gli animali di cui mi prendo cura.
    Tutto il resto, come detto da qualcuno, E’ NOIA 😉

    Addio!

    Mi piace

  6. Ah, e non ci crederai, ma l’ultimo commento che hai lasciato è l’unico con cui concordo…
    Girano un sacco di stronzate su internet e molta gente se le “ammocca” come si dice qua, senza informarsi, dandole quasi per scontate, come se fosse + facile credere a “babbo natale” che ad altre vie, e questa è una cosa molto triste perchè vuol dire che questa gente ha capito come far leva sul popolo: instigando la sfiducia, che tanto già è totale, e rimpinzando gli eventi di cagate.

    Su questo siamo d’accordo, ma su chi detiene la verità assoluta delle cose no, penso che sempre, la verità stia nel mezzo, e penso anche che quando si entra in casa d’altri si dovrebbe bussare, chiedere permesso, e usare toni gentili ed educati.
    Per fare discussioni serie e costruttive l’aggressività e la saccenza penso siano le ultime 2 cose della lista.

    Ciao.

    Mi piace

  7. Ribadisco l’avvertimento detto prima:
    “Fine della storia, ogni altro commento ritenuto maleducato, irrispettoso, aggressivo e gratuitamente offensivo verrà cancellato, grazie.”

    La discussione, in quei toni, è conclusa.

    E non confondere la CENSURA con la MODERAZIONE DEI COMMENTI che è ben altra cosa.

    Se avessi voluto censurare, non ti avrei dato proprio modo di parlare, visto che ripeto, questa è CASA MIA.

    Spero sia l’ultimo commento a questo post.

    Mi piace

  8. Come scrivevo 2 minuti fa, dal FASCISTISSIMO Luttazzi si leggeva questo:

    “In passato, qualcuno si è servito di questo blog (che è uno spazio privato) come di un pulpito per i suoi proclami, e spammava con tale virulenza che sono dovuto ricorrere alla polizia postale. Un delirio inutile, che non agevolerò più.
    Altri, che non si vedono pubblicati, agitano lo spettro della censura, facendo un paragone assurdo e insolente con quello che mi è capitato. Ricordo che il mio contratto con La7 impediva loro di sospendermi, come poi hanno fatto (censura). Io invece non ho alcun contratto che mi obblighi a pubblicare sul blog tutto quello che mi inviate. Ed è giusto così. No?”

    Amen.
    Ora, veramente, ognuno si facesse gli stracazzi suoi perchè io avrei anche un tantino da fare invece di sfracassarmi le pupille (e i maroni) davanti al monitor del pc.
    Grazie

    Mi piace

  9. “Lo stato non si indebita quando la banca centrale stampa moneta, lo stato si indebita quando vende titoli ai risparmiatori-investitori. La banca centrale non può comprare titoli direttamente dallo Stato, quando deve immettere liquidità nel sistema compra titoli all’attivo nel bilancio della banca (quindi titoli GIA’ VENDUTI) ergo può immettere tutto la moneta che vuole ma il debito mica sale!!”

    che genio, si confonde per un passaggio….la differenza è che se è il risparmiatore a comprare i titoli non avviene emissione di moneta. l’emissione di moneta avviene solo se la banca centrale le compra con moneta creata ad hoc, non ha importanza se avviene direttamente all’asta nel mercato primario o a quello secondario con titoli già venduti…. sempre a debito avviene.

    Mi piace

  10. Lady @Fibra, ma và ???
    Mi chiedevo infatti, mentre vagavo per lande solitarie e rive di mare sconosciute ai più, attraversando piogge ventose senza riparo alcuno tranne le stelle : chissà quando e come, tra ottocento anni, uno Stato si indebiterà !
    E mentre cercavo di ‘sdimenticare’ gli ululi ed i rantoli sotto i bastioni della mura violate di Gerusalemme, e le grida di Monaci invasati che spingevano noi Crociati ad uccidere al grido immondo di “Deus Vult”, continuo e lancinante come una lama che ci penetri le carni, questo pensiero dell’ indebitamento di Stato mi assillava, mi turbava, sottraeva sonno al mio stento dormire !!!
    Ora, sento di avere attraversato la Storia ed il Tempo ‘non indarno’ !!!
    Grazie a lei, ora sò !
    E lo ripeterò alle stelle !

    Mi piace

  11. “Grazie a lei, ora sò !”

    obbbenee! ma dammi pure del tu.

    il tuo nik mi ha fatto ripensare ai templari….lo sapevi che anche loro pur essendo cristiani svolgevano attività bancarie? si erano guadagnati così tanta fiducia (o possiamo dire “credito” :-DD) da vedersi depositare nelle loro roccaforti i tesori di principi e re di tutta europa. e – strano a dirsi per dei cristiani, visto che era propibito dalla chiesa – concedevano pure prestiti! (sai com’è, le decime non bastavano per finanziare le tue crociate in terrasanta…..)

    solo che -forse- loro non applicavano la cosiddetta riserva frazionaria, ma prestavano effettivamente l’oro che avevano, o chissà…. devo ancora documentarmi a riguardo. mentre oggi lo sapevi che i banchieri prestano moneta che creano ad hoc col prestito o mutuo che concedono?

    P.S. comunque detto fra noi, hai un atteggiamento troppo umile per essere un templare, che al contrario sono conosciuti per la loro forte arroganza… sei un cavaliere teutonico, un ospitaliero o cosa?

    Mi piace

  12. Mi ripeto ? Ebbene sì, mi ripeto !
    Le tue delucidazioni, competentissima Mylady @Fibra, mi ridiedero ‘aire’ a proseguire la mia vita errabonda ! Puoi facilmente immaginare come, a me che fuggivo dagli orrori perpetrati ( ahimè, anche da me ! ) nella piana insanguinata di Gerusalemme, a me nelle cui orecchie rimbombava, distruggendo la mia anima, le grida immonde di “Deus Vult”, a me che “per sdimenticare le infamie” me ne andavo vagando ‘da secoli’ per lande solitarie e rive di mare sconosciute ai più, a me che attraversavo piogge ventose senza riparo alcuno tranne le stelle, la tua ‘puntuale ed esaustiva’ ( ma, francamente, a rigore di logica economica, facilmente abbattibile ! ) spiegazione dello ‘indebitamento di stato’, ridesse in un sol palpito sollievo e pacatezza interiore !
    Sì, dopo averti letta, ricominciai a vivere ed a respirare ! Ma soprattutto a dormire, sebbene stentatamente ! Ripetei alle stelle, quel tuo spiegare cifre e investimenti di stato ma, ad essere sinceri, mi sembrò che non gliene potesse fregare di meno ! Oh astri immemori !
    Ma a me nò, fui lieto di aver attraversato il tempo e la storia per “giungere fino a te” e, sceso dalla mia cavallina stanca, abbeverarmi alla tua scienza !
    Teutonico ? Ospedaliero ? Altro ? E che importa, Lady @Fibra ! Qualunque cosa io fui e sono, oggi mi piego, come da mio avatar, alla tua magnificenza e saccenza economica, e ti bacio umilmente la mano !
    Grazie di esistere !
    Grazie di spiegarci ( ah, non desistere mai ! ) con insincera modestia, gli arcani misteri della ‘politica economica pubblica’ !
    Brava !!!!

    Mi piace

  13. @cavaliereerrante
    ok, io forse sono un po’ saccente alle volte….. ma dovresti spiegarmi perchè la mia come dici “‘puntuale ed esaustiva’ ( ma, francamente, a rigore di logica economica, facilmente abbattibile ! ) spiegazione dello ‘indebitamento di stato’”, sia appunto abbattibile.

    lo so che è ironico il tuo “puntuale ed esaustiva”, ma che ci sia una “logica economica” che contraddica ciò che ho detto lo trovo un po’ difficile.
    l’indebitamento di stato è quasi naturale nel nostro sistema, perché lo stato non si stampa la moneta che gli serve, può solo indebitarsi con i titoli o riscuotere le mogli dei tassi…. il problema è cheaffinché possa riscuotere le tasse qualcuno prima deve far entrare della moneta nel sistema…. come?
    la moneta oggi è creata solo e soltanto dalle banche che la emettono con i prestiti che concedono (banche-centrali e banche ordinarie). non si può avere x moneta nel sistema senza che ne venga richiesta x +i, quindi la moneta nel sistema non solo è creata unicamente a debito ma è richiesto pure interesse sulla moneta. il fatto che lo stato chieda in prestito moneta è conseguenza del fatto che non ha il potere di stamparsela come fanno le banche. quind alle banche viene dato il potere di prestare ciò che non hanno, la moneta-nuova, guadangnardoci un intreresse, come se fossero proprietarie di cioò che prestano.

    se fosse emessa moneta e non si avrebbe debito nel sistema, vuol dire che qualcuno ha creato moneta e l’ha regalata, ma questo non succede, quindi la logica matematica, non economica, mi dice che è indebitarsi è la condicio sine qua non si poss avere moneta.

    Mi piace

  14. Carissima Lady @Roberta ( sei tu “Fibra” ? ), e chiedo scusa a Lady @Mente se si continua ad occupare il suo spazio ‘ipersinaptico’ con argomenti di cui a lei, francamente, non gliene potrebbe interessare di meno, prima di essere un Cavaliere Errante che vaga per lande solitarie e rive di mare sconosciute ai più ( chè questo è il mio Viaggio, finchè il Fato si compia ! ), sono stato un Funzionario Responsabile della Struttura Tecnica di un Banca prestigiosa, fusasi poi con altre, fino a rappresentare, oggi, il massimo Istituto Italiano di Credito .
    Tu, nella tua chiarificazione ( ‘esaustiva’, sebbene non richiesta ) circa l’ indebitamento di stato sei stata effettivamente logica sia sul piano teorico, sia su quello pratico ( qui, tuttavia, assai di meno ! ), ma, come potresti insegnarmi, ogni Teoria, economica oppur nò, può essere facilmente abbattuta e sostituita con un’ altra, e qui non ci piove ! Poichè se una ‘teoria economica’ fosse una legge matematica, la si applicherebbe con sufficiente sicurezza in ogni angolo del mondo, a prescindere dalla configurazione socio-politica . Così purtroppo non è e, per quanto mi riguarda, potrei ribaltare ogni tua affermazione ma, il mio è un Viaggio iniziatico che intrapresi con ben altri intenti che non andarmi a impigliare con le teorie monetarie e finanziarie . Quelle le lascio, assai volentieri, agli studiosi appassionati come te .
    Per cui, anch’ io la finisco qui !
    Non prima tuttavia di averti salutata e ringraziata per la disponibilità .

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...