Lontano


Non si arriva mai tanto lontano come quando non si sa dove si va.

— Johann Wolfgang Goethe
boh…
Annunci

39 thoughts on “Lontano

  1. @Mente, mi accorgo di averti un poco trascurato, ultimamente !
    Ma provvedo subito . Dunque, Zio Goethe ( per il quale a Roma diremmo :”
    Goethe ? Si lo conosci, lo eviti” ! ) ti ha colto con una sua ‘enigmatica frase’ che sembra presa, para para, dal fogliettino racchiuso in uno dei romantici ‘Baci Perugina’ .
    Tu, poi, ci metti il ‘carico da dodici’ : butti la frase nell’ Arena ( olè ! ) ed esci quatta quatta con un “Boh” !
    Cos’ è ? E’ stata anche oggi una giornataccia ?
    Quando non si sà dove si và ( ahò, sembra un verso a ‘rima baciata’ interna ! ), si possono prevedere varie ipotesi, che provo pazientemente ad enumerare : 1, 2, 3, 4, 5, ……………..”n” ! Troppe ?
    Limitiamoci a :
    1) Se si viaggia in Treno, e “non si sà dove si và” signica che non si è fatto il biglietto . E, se passa il Controllore, ci potrebbe far passare un brutto quarto d’ ora .
    2) Se si viaggia “pedibus calcantibus” alla carlona, alla ventura, alla ‘come viene viene’, ‘alla viva il parroco’ insomma, potremmo incorrere in notevoli inconvenienti agli arti inferiori o peggio, se, essendo Donne, capitassimo in mezzo ad un ‘branco di lupi famelici’ .
    Nò, decisamente da rispedire al mittente, e cioè a Zio Goethe, questa esortazione o aforisma .
    Meglio, assai meglio, “sapere dove si vuole andare” e programmare per tempo il viaggio . Dice : “Ma così non si và lontano” ! E perchè ? Basta scegliere la Meta tra le più grandi distanze geografiche della Terra e freghiamo Zio Goethe ! Pur sapendo “dove andare”, il nostro viaggio ci porterebbe lontanissimo !
    Coro di gente : “Ma ci fai o ci sei ? Johann Wolfgang Goethe allude al ‘viaggio interiore, al viaggio dell’ Anima” !!!
    Allora devo dire a Zio Goethe : Er patto è ricco assai, ma nun me tocca ! Aritornate a li ‘trenta de febbraro’ !
    Per questo tipo di viaggio, scelgo la semplice esortazione di Socrate : “Conosci te stesso” !
    Sì, preferisco questo consiglio, piuttosto che “viaggiare alla cieca” !!!

    Mi piace

    • No Bruno non è stata una giornataccia anzi….è stata una bella giornata, una delle + belle da qualche settimana a questa parte 😉

      Ma appunto se mi facessi la domanda:”e ora?” non saprei rispondere.
      Non so mai rispondere.

      So delle cose ma non ne so delle altre e tento di scordarmene altre ancora.
      Ci sono delle cose così belle che penso “ma che te le fai a fare le domande?goditi quello che tieni e non ci rompere il cazzo!” e altre cose che però mi tartassano le ipersinapsi 😉 In senso positivo e negativo…

      Cose che, credo, nemmeno questo viaggio mi chiariranno, o forse sì, non lo so, dipende.

      No forse no, forse mai.

      Sono sempre + convinta che la mente umana e le possibilità che ha di scegliere “questo piuttosto che quello” sono così vaste e infinite che è impossibile pensare di camminare “in una direzione” ben delineata…

      Eppure guarda, se sono qua è per aver preso un treno senza biglietto, che tu ci creda o no!
      Anzi, ero proprio na clandestina dietro il vano bagagli!

      Non c’era nulla di programmato e di scontato epporco giuda, ora sto qua.

      Boh, non so niente Bruno anzi, scusami dello sfogo senza senso ^^
      Non sono abituata a svegliarmi così presto di domenica ma ieri sera sono crollata prima di mezzanotte, avevo 1000 ore di sonno da recuperare ^^

      Mi piace

  2. Nò, non ti scuso per niente !!!!
    Semplicemente, ti ammiro incondizionatamente e ti stimo per la tua cruda e intelligente sincerità !
    Diceva Socrate ( e fortunatamente Platone, il suo allievo prediletto, lo scrisse ‘nero su bianco’, o meglio ‘cera su cera’, chè altrimenti noi non lo avremmo mai saputo ! ) ‘proprio come te’ : “Solo questo sò, di non sapere” !

    P.S. Simona, conosci il Blog di Aurora ( http://www.aurora267.wordpress.com ) ?
    Le tue Amicherrime @Marta e @Tappotuo lo frequentano spesso !
    “Aurora” è una tua corregionale ( della Costa Cilentina, di S.Maria Castellabate ) che amo tantissimo e stimo in egual misura . E’ una giovane donna fragile e forte, sincera ed umile come poche, romantica e sognante, laureata in ‘Storia e Filosofia’ con Borsa di Studio a Firenze ( adorante Nietzsche e la buona letteratura ), sposa di un Pescatore duro e taciturno, ma onesto e leale, con due Figli ( uno novenne, l’ altro quattrenne ) meravigliosi . Una Donna che ti piacerà, che ha creato un Blog dell’ Anima, dove non di rado esprime le sue malinconie per quell’ umanissimo contrasto tra ‘Sogni maturati ed una “Realtà quotidiana” ostile e immemore, reiteratamente priva di tenerezze, abbarbicata a vecchi luoghi comuni ( che hai conosciuto anche tu, probabilmente ) ed a scarne abitudini di vita . Non sò perchè, ma intuisco che tua frizzante sincerità e la tua ‘inusualità’ potrebbero giovare ad entrambe !

    Mi piace

    • si la conosco ogni tanto ha fatto una capatina anche qui 🙂

      Ma ora già me la sento poco di scrivere qua, figuriamoci altrove 😉

      Per ora mi tengo un attimo le mie ipersinapsi, quando mi appacio un po’ doi sicuro tornerò a farle visita, in passato mi sa che qualche volta ci so passata, lei qui di sicuro, ci sono alcuni suoi commenti in giro 😉

      Mi piace

  3. chissà fose un pò di ragione ce l’ha Simò!!
    Non ti è mai capitato di vagare giorni e giorni senza sapere che cavolo stessi facendo? qual era la tua direzione?
    forse questa affermazione un pò fa paura, perchè dice palesemente che non tutte le mete sono raggiungibili…
    se poi però penso alle mete che ci tengo infinitamente a raggiungere nella vita mia, beh allora, mi viene una grande tristezza!!!

    Mi piace

    • beh ovviamente non abbiamo la palla di vetro meri…..
      in positivo e negativo, noi non sappiamo quali mète riusciremo a raggiungere e quali no, quali inaspettatamente raggiungeremo e quali ci aspettiamo di raggiungere e invece non le raggiungeremo mai…
      come non sappiamo quando vale la pena “abbandonare” un terreno di battaglia, perchè in realtà non sappiamo se siamo vicini alla vittoria o meno….e soprattutto se esiste una vittoria, a volte incasellare le cose significa perderle…

      Diciamo che le aspettative spesso rovinano molte cose, perchè le aspettative poi ti condizionano l’umore della giornata se non vengono soddisfatte, però cazzo è una cosa che esce da sola, una cosa umana, semplicemente penso che dovremmo avere aspettative “diverse” forse, pensate e concepite diversamente, per godere meglio delle cose…

      altrimenti è come tarparsi le ali da soli…

      boh non lo so oggi è tutto un po’ così, un po up e un po’ down 😦

      Mi piace

  4. Per essere onesto, neanche io, @Menteriflettente, ho una palla di “vetro meri” ( o di altro tipo di vetro ) !
    Ed anche “io non vole che tu stai così…” !
    Per cui, “sursum corde”, carissime e simpaticissime “Simona & Mary” amicherrime e napoletanerrime @Mente & @Tappo, e RESTATE SEMPRE ACCUSSI’ COME MAMMETE VI FACETTE ! A mio, confutabilissimo ( e da chi, poi ? Mannatelo da me, ‘sto ‘nfame che confutasse ! ) giudizio, siete femminilmente, professionalmente, sensibilmente, fascinosamente ( fermate Brù, questo è un terreno minato ! ), PERFETTERRIME !!!!

    P.S. “Senza nulla a pretendere” ( scusatemi Totò&Peppino )

    Mi piace

  5. Nà, ed ancora nà ! Tutt’ e ddoje, perfetterrime e simpaticherrime !!!

    P.S. Ma, sui gusti musicali di Mary ( ancorchè mi urli dentro “De gustibus non est disputandum” ! ), qualcoserrima ‘dovessime arreggistrà, noio’ ! Peraltro, non và dimenticato che, pur orgoglioserrima dell’ appartenenza soia, @Mary è una splendida e non indegna Figlia acquisita dalla lupestre Roma !

    Mi piace

  6. Ad esempio, sempre lasciando a ciascuno/ciascuna, i propri gusti musicali, che ne dici di questa ‘Canzone immortale’ che Dulce Pontes, una delle più straordinarie ‘cantanti interpreti’ del Mondo, “canta-recita” da par suo ?
    Qui non ci sono nè videi idiota, nè parole di retorica melensa e scontata .
    Qui c’ è soltanto passione, autentica, romantica passione ! Che veste di Poesia un talento meraviglioso .
    Eccola, Simò, la ‘Cancao do Mar’ ! Ascoltala-guardala-traducila, non ti deluderà mai !

    Mi piace

  7. “Vociona che ha ‘sta tipa” ?
    Questa splendida ventiquattrenne ( il pezzo dal vivo, mi pare di ricordare, lo fece intorno alla metà degli anni ’90, oggi la Cantante portoghese dovrebbe avere una quarantina d’ anni ! ), questa
    incontrastata ‘Principessa’ ( la Regina, rimane Amalia Rodriguez ! ) del ‘Fado’, canta una musica tanto difficile quanto irresistibile, con un testo ( splendidamente recitato ) dove ogni parola è Poesia struggente, lontana anni luce dalle baggianate urlate sgangheratamente da molti suoi colleghi più o meno condite con video idioti.
    ‘Vem aqui ver meu coracào dancàr….’ , “…..vieni qui, a vedere il mio cuore ballare” !

    Mi piace

  8. Grazie @Merierrima !
    Ma, o Simona, che tu mi dici ?
    ‘Vociona’ ?!?!?
    Ma non era lo stesso epiteto che ti rivolse quell’ imbecille di Insegnante ‘toia’ quando, leggiadra ed implume liceale tu, ardisti a ‘cacciar fuori’ la tua voce dispiegandola con non immemore ugola ?
    Sarà perchè io la vedo “da uomo”, ma a me Dulce Pontes ( nella registrazione, appena 24enne ! ), con quella ‘canzone’ che, a giudizio unanime di critici internazionali, è una delle più belle e romantiche canzoni di tutti i tempi, Dulce Pontes , una delle più complete Cantanti in circolazione e talentuose interpreti, te lo dico francamente, mi suscita la stessa emozione che l’ ottimo @Fabio avvertì quando vide @Mary per la prima volta in bikini ( altro, non oso immaginar ) !

    Mi piace

  9. Nò dolce @Mary ! @Fabio non c’ entra nel discorso .
    Ero io che, novello Omero, mi ero lasciato andare ad una similitidine esplicativa . Affermando che, in sostanza, quando vedo/sento cantare la 24enne Dulce Pontes “La cancao do Mar” ( La Canzone del Mare ) provo una emozione non lontana da quella che provò @Fabio quando ti vide per la 1^ volta ‘in bikini’ ( e sottolineai : in ‘bikini’ ! )

    Mi piace

  10. Touchè !!!
    Ma non è soltanto un ‘arrapamento’ di uomo verso una bella ragazza che si muova come Dulce e con quell’ abito appicicato addosso, è molto di più, di piùerrimo !
    E’ memoria, rimpianto, affetto indotto, immedesimazione nell’ uomo evocato dalle parole, è male di vivere, è incapacità di stare vicino a chi mi suscita un affetto impensabile e irragionevole, è nostalgia che traligna in malinconia disperata, è sogno . E ancora di più !

    Mi piace

  11. “E’ memoria, rimpianto, affetto indotto, immedesimazione nell’ uomo evocato dalle parole, è male di vivere, è incapacità di stare vicino a chi mi suscita un affetto impensabile e irragionevole, è nostalgia che traligna in malinconia disperata, è sogno ”

    penso che Bruno abbia dei segreti 😛

    Mi piace

  12. Sì, ho dei ‘segreti’ !
    Ma sono i segreti di pulcinella .
    Chiunque mi conosca sà, e lo sà con certezza, che nessun successo ( pratico o morale ), nessun amore ( grande o piccolo, passato o presente ), nessun risultato conseguito ( anche del tipo ‘eccellente’ ), nessuna soddisfazione per quanto raggiunto e concretizzato, nessun orgoglio di Padre di due ragazze, a detta di tutti gli altri ( estranei alla Famiglia ) “splendide”, hanno mai potuto strappare i momenti di amara malinconia che mi assalgono non di rado e, stramaledettamente, proprio in coincidenza dei successi più appaganti . E’ una forma di innata, congenita tristezza, una fottuta tristezza cui non trovo mai una spiegazione plausibile .
    Se voglio bene ad una Persona, se riesco a comprenderla fino in fondo, vorrei vederla, “comunque e senza nulla a pretendere”, realizzata come stramerita, e felice sempre, che sia vicina a me o che non lo sia !
    Non sempre, ahimè, ci riesco come vorrei con tutta l’ anima, non sempre !
    Questa è la ragione del mio amore per ‘La Canzone del Mare’ ! In quel romantico ‘amore perduto’ della Ragazza che aspetta ( e lo aspetterà per sempre ) il suo Pescatore che non tornerà più, ucciso dal mare, io trovo una misteriosa forma di rasserenamento : mi induce a pensare che, forse, l’ amore che va oltre l’ appagamento dei sensi, l’ amore racchiuso in un ideale in cui conti solo la felicità ( o la serenità, almeno ) dell’ altra, aiuta pur esso a vivere chi si ama, le può essere di conforto ed ha un senso che va al di là della lontananza, della miserabile precarietà che ci appartiene e dell’ impossibilità nostra di ‘cambiare la storia’ già trascorsa . Forse !
    Fabrizio De Andrè, dopo l’ allucinante rapimento che subì insieme a sua Moglie, ebbe a scrivere queste parole dedicate a lei : “………..ma se ti svegli, ed hai ancora paura, ridammi la mano ! Che importa se sono caduto, se sono lontano” . Fabrizio è morto da più di 10 anni ! Ma non è difficile pensare che sua Moglie Dory senta ancora questa arcana forma di aiuto che le arriverà sempre da chi un tempo l’ amò .

    P.S. Ma non parliamone più ! Meglio, assai meglio prenderci a “mazziat ‘n cape” e a “ditate int all uocchie” !

    Mi piace

    • AZZ non parliamone! Hai fatto un romanzo! ^^
      Molto intricato e romantico oltretutto, qualcosa traspare, qualcosa si intuisce, altro chiaramente no, ma è giusto così, ognuno di noi dentro contiene un abisso……un abisso così grande che a volte resta in alcune zone inesplorato anche per noi stessi

      Mi piace

  13. E’ così, Simò ! Ed è struggentemente vero !
    Ma dov’ è la nostra ‘non tappo’ @Mary ?
    Ov’ è Ella ?
    Sta spostando mobili ancora ? O sterminando zanzare ( che le possino !!! ) vieppiù ? O si trattiene, a notte, ad osservar muta le stelle ?
    O più semplicemente, il suo duro e impareggiabile mestiere, non le dà respiro ?
    Chissà………..!
    Certo che nel tuo Blog, la sua è un’ assenza ‘ingombrante’ !!!

    Mi piace

  14. Nòòòòòòòòòòòòòò !!!
    Calmati a livelli terrestri, ragiona bene ( non sei una @Mente ? ) e distenditi………….. a ‘livelli lunari’ ! Poi ‘eclissati pure’ !
    Il tuo viaggio sarà interessante ed enigmatico ! Lo farai ‘da cieca’ e da ‘ricercatrice’, ma sempre con la sensibilità di Simona !
    A presto !

    Mi piace

  15. sono estremamente impegnata ed impregnata di sudore…
    sto facendo strani turni e doppi turni…e dopo la notte di ieri ancora non chiudo occhio!!!
    sto anche facendo un pò di calcoli economici e devo dire che questo mese ho speso davvero un patrimonio…ellapeppa!!!

    Mi piace

    • guarda se io dovessi fare anche un solo, brevissimo calcolo approssimativo di quanto ho speso questo mese tra:
      – affitto
      – mangiare x me e zoo
      – macchina dal meccanico
      – viaggio
      – extra
      – regali per mammà e sorema

      veramente mi metto a piangere e non la finisco +…tenendo SEMPRE presente che sto mese non ho lavorato per cui ho SUCCHIATO dal conto…..

      quando un giorno andrò a vivere sotto un ponte però almeno m n’agg vist buon vafancùl XD
      ma poi mi venite a trovare sotto al ponte?

      Mi piace

      • io e Fabio di sicuro ci veniamo a trovarti. Pensa che durante la fase “corteggiamento” lui diceva sempre che saremmo potuti anche andare a vivere sotto Ponte Milvio…. che dolce!!!

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...