L’Aquila muore.


Chi è stato condannato per concorso esterno in associazione mafiosa, ben due volte, trotterella indisturbato per le aule del Senato, fregiandosi di uno dei massimi titoli che lo Stato possa riconoscere ad un cittadino, scortato e difeso a spese dei cittadini.
Chi invece è incensurato ed esercita il sacrosanto diritto costituzionale di manifestare, per di più munito di autorizzazione, viene pestato a sangue. Non fa niente se la casa gli è appena caduta in testa. Non fa niente se ha l’età di una nonnina e neppure se possiede un utero: viene pestato perché si permette di presentarsi sotto alle mura del castello e minaccia la tranquillità anche di quell’amico di mafiosi che va tutelato.

C’è qualcosa di perverso e raccapricciante in tutto questo. Uno Stato che rivolge i suoi anticorpi contro i suoi cittadini, ovvero contro se stesso, è come un corpo ammalato di tumore che una malattia autoimmune divora dall’interno. E’ destinato a morire. E noi con lui.

I poliziotti sono i cittadini-anticorpi dell’organismo-Stato. Dovrebbero uccidere i corpi estranei e potenzialmente nocivi. Invece si avventano sugli organi sani. Cittadini che picchiano altri cittadini. Legalmente.

Non vi fa ribrezzo? L’Italia deve andare in chemio. Subito. (fonte)

Annunci

12 thoughts on “L’Aquila muore.

  1. Ach ! Leggendo il titolo ( L’ Aquila muore ! ) mi avevi messo addosso una paura fottuta !!!! Paventavo trattarsi di @Aquilanonvedente ( cfr, suo blog ! ), un ‘blogger’ che, se non ci fosse, bisognerebbe inventarlo !
    Leggendo invece il contenuto, inarrestabile ( per il colto e l’ inclita ) @Mente, mi sono accorto che l’ hai scritto ‘a quattro mani’ con @MissMinnie ( cfr. suo blog ! ), una simpaticissima ed irriducibile barricadera della prima ora !
    Bene ! Mi ha fatto riflettere questa tua ‘denuncia accorata’ ! Che proponi di fare, per lenire, se non cancellare del tutto, questa infamia di stato ?

    Mi piace

  2. Purtroppo non sono molto ottimista a questo riguardo Bruno, penso che ormai chi ha le “redini” di questo paese e tutto l’entourage, e tutti i partiti, e tutti i politicanti, grandi e piccoli, siano tutti un’unica pasta di stronzi (scusa eh)….
    Davvero vedo pochissime buone speranze attualmente per questo paese, se non il crack e la ripresa da 0 di tutto…

    Per il resto, per quanto riguarda L’Aquila:
    – il terremoto c’è stato, ma non avrebbe dovuto causare tutti questi danni, i danni così esagerati sono stati causati da imbrogli precedenti, palazzi costruiti con cemento annacquato, imbrogli al catasto, sulle strutture, su tutto….è inammissibile che della gente sia morta per questo…
    – l’emergenza la vedo dura a essere coperta con associazioni onlus (ma sono davvero tutte “no profit”?), in fondo il denaro non è altro che carta da stampare, perchè non stampano + denaro e fine della storia e si ripara a tutto? Perchè non converebbe a nessuno se non che a quelle povere anime costrette a vivere in quel modo e anzi, addirittura che si vedono richiedere le tasse da pagare! ma stiamo scherzando? Io davvero rimango basita, quel cazzone del nostro presidente va a farsi il bagno in piscina e loro dormono a 40 gradi all’ombra nelle tende a oltre 1 anno dal terremoto….io non lo so se è normale e ammissibile tutto questo… ci sarebbe inflazione e crescita del debito pubblico (sempre perchè il sistema bancario è NATO per creare debito, altrimenti non sarebbe com’è), certo, ma potremmo distribuirlo per tutte le città, regioni, paesi d’Italia, non credo ci sarebbe una crescita esagerata delle cifre che spendiamo oggi, che sono già alte, ma almeno della gente innocente e che si è vista crollare la casa davanti agli occhi e morire persone care senza poter fare nulla, almeno, potrebbe tornare a una vita normale, dove pagare le tasse per la “ripresa” sarebbe anche ammissibile!

    Io veramente, non ho parole…

    Mi piace

  3. Hai enumerato amarissime verità !
    La ‘cialtroneria’ , senza alcun precedente nella pur tribolata storia italiana , dell’ unto e della sua corte di ruffiani, è davvero pesante, ci fa vivere male ( qualunque idea politica si abbia ), induce al pessimismo più nero .
    Ma………….!
    Sbagli quando amara rifletti che non sia possibile ovviare . Sbagli di grosso !
    Lo sò, che tu parli ‘anche’ sulla tua pelle, e sulle ferite che mostri su te stessa e sul tuo futuro . Ma dopo la notte cupa, viene sempre , sempre viene ineludibile, l’ aurora !
    Anche quando si presenti con le stampelle e incerottata assai, sempre viene l’ Aurora !
    Non perdere mai la speranza, non vanificare la straordinaria intelligenza che hai avuto in dono ! Non aiutare i cialtroni a spegnerla !
    Un Grande Uomo, Antonio Gramsci, pur avendo trascorso gran parte della sua vita tra le anguste mura di una prigione, scrisse : “Sì, la Ragione mi induce al Pessimismo ! Ma ad esso sostituisco ‘l’ Ottimismo della Volontà’ !

    Mi piace

  4. Ahò, guarda che se continui con questa “troppa merda”, vado a chiamare le tue Amiche @Mary e @Marta e ci presentiamo qui da te impugnando i tre ombrelli ( chiusi e con nodosi manici ) dalla punta !
    Torna ad essere ottimista ( qui si tratta della ‘tua’ volontà ! ) altrimenti ti prendiamo a ombrellate in testa e ti spediamo a Barcellona col capino fasciato ( cosa che @Mary, una volta messa di fronte al ‘corpo leso’ sa eseguire assai bene ) a mò di turbante !
    Sai che bello, per le ‘ramblas’, vedere una Simona inturbantata e dolente ! Pepe Carvalho non ti ammirerebbe più ! Forse, qualche Turista in cerca di ‘Fachiri Catalani’ si avvicinerebbe pure, ma…………!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...