Il mio vicino


Diciamo che MAI mi sarei aspettata che poi fosse andata a finire così dopo quel 21 febbraio scorso (era il 21?non mi ricordo + precisamente…) in cui natuppoc mi cacciavano da casa, dalla palazzina e da tutto lo stabile per cause casuali -.-‘

Ma lasciando perdere ciò, diciamo che ho un ottimo rapporto coi miei vicini, quello sopra di me mi ha pittato una parete sana ristuccandola senza prendersi na lira e quello affianco a me mi offre sempre la cena il sabato sera se io sono qui a casa…all’inizio non ci avrebbe mai pensato che dopo soltanto qualche mese anche lui avrebbe iniziato a frequentare il mio “zoo” che ora regolarmente entra anche in casa sua ^^

Parlo di persone adulte, 60 anni e +, ma penso che per fare na chiacchiera e bersi na birretta non ci voglia poi un’età particolare…certo a volte pur’io mi sfastereo e invento scuse improbabili, a volte mi bussano e io dico “uèè sto al cessooooooooooooo!”, ma la maggior parte delle volte comunque, è piacevole, A. è uno che ha vissuto in mezzo alla strada e da signore, facendo cose assurde e cose oneste, e negli anni 60,mi pare, è anche stato in carcere….”conosce tutti ma non conosce nessuno” come dice lui, e è “nu figl e bucchin” come diremmo educatamente e senza voler offendere nessuno ^^

E’ separato, ha dei figli + grandi di me e ha frequentato varie polacche/ucraine fino a stabilirsi con questa qui che ho anche conosciuto e na vota tant è veramente una brava persona, e ci tiene a lui, e non solo al suo portafoglio, che è già na grande cosa…a volte li sento ridere insieme e fa sempre piacere 🙂

A. ha anche imparato che sono vegetariana, e sebbene fatichi ancora a capire il significato al 100% della cosa sa già che quando vado a mangiare da lui non mi si deve presentà davanti co qualche cadavere ^^ non si smette mai di imparare nella vita ^^

Quando ci sediamo a tavola e lui comincia coi suoi racconti (spesso anche ripetitivi, ma o waglion s’adda sfugà, non sempre è in compagnia e quando capita sembra la persona + entusiasta del pianeta) mi sembra di essere vicino a mio nonno, che mi raccontava tutte quelle “avventure”, e io assorbo tutto e ogni tanto dico la mia 🙂

Mi è venuto in mente di fare sto post perchè oggi stavo per morire dalle risate…

A. e la sua compagna stavano pranzando a casa, affianco a me, con la porta aperta perchè qua fa un caldo boia, e a un certo punto gli sento dire:”eh mo t zomp ncuoll!sisi, t zomp ncuoll!” precisamente “ti salto addosso perchè ho tanta voglia di fare l’amore con te” sarebbe in un italiano decente ^^

Dopo pochi  minuti esco fuori a fare la lavatrice, in punta di piedi perchè le nostre porte sono attaccate e lui la teneva aperta, e sento un ronzio sempre + forte, che poi si chiarifica…e capisco che stava russando!

^^

Russava come un pazzo, dormiva come un bambino e la sua compagna parlava al telefono fuori in ucraino con qualche parente lontano ^^

Per cui le ipotesi + accreditate sono che:

– o è durato 8 secondi

– o non è durato affatto e si è addormentato ^^

– o la ucraina lo ha visto troppo entusiasta e gli ha dato un tranquillante ^^

Però ridevo solo io come una scema, che tenerezza mi ha fatto 🙂

In senso buono eh, non di “pietà” come potrebbe pensare qualcuno, proprio tenerezza, come fanno i bimbi 🙂

Annunci

3 thoughts on “Il mio vicino

  1. Ohibò ! Avevo lasciato questo 732° post di Simona privo delle mie meditazioni !?!?
    Rimedio subito !

    ”eh mo t zomp ncuoll! sisi, t zomp ncuoll!” ?

    A parte l’ età del tuo simpatico vicino ( ottima compagnia ! ), penso che anche un giovanissimo e gagliardo signore, non appena la sua infuocata partner, gli zompi in collo vogliosa ( provo ad immaginare la ‘kamasuthrica’ posizione, ma mi viene all’ occhio soltanto una dama a cosce divaricate e poggiate sulle spalle di lui ! ), trovi pressochè impossibile, qualunque sia la sua lunghezza, portare all’ imbocco il suo ordegno !
    Ergo, se ne deduce :
    1) la ucraìna stava telefonando a Zio Kamasuthra per mandarlo a quel paese !
    2) il ‘ronzio’ che udisti, ancorchè simile ad un pacifico russare, era in realtà il rumore del ‘tilt’ avvenuto nell’ uomo !
    3) ti commovesti al pensiero di quanto poco adeguati e fragili siano gli uomini in tali circostanze !

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...